Guida agli ortaggi da terrazzo.

Orto sul terrazzo e ortaggi da piantare.Capita raramente di consigliare un libro di cucina come un’utile guida per il giardinaggio. Il merito va agli autori, Cristina Bay e Gottardo Bonacini, due appassionati che hanno fatto una professione del pro­prio sapiente bricolage.

Il giardiniere goloso (Ponte alle Grazie, pp. 320, euro 16) distribuisce consigli e ricette sulle erbe e gli ortaggi che vale la pena di coltivare in terrazzo o nell’orto.Il primo suggerimento è per tutta la famiglia delle zucche e zucchine , ma tra i quarantuno ortaggi segnalati alcuni sono molto cu­riosi. Per esempio su una pergola si può far crescere il fagiolo kondor, un cannellino resistente, da seminare a marzo, in posizione soleggiata, a una profondità di almeno trenta centimetri.

ortaggi-da-seminare-sul-balcone-a-primavera

Do­po tre mesi avrete un po’ d’ombra e molta materia per fare zuppe o insalate. Da non trascurare è il rabarbaro.

Non solo è perenne, ma è bellissimo. Il gambo rossastro e le foglie arricciate si fanno notare. Cresce meglio vicino a un corso d’acqua; ha bi­sogno di un buon drenaggio al fondo di una buca di sessanta centimetri per sessan­ta, su uno strato di concime naturale.

ortaggi-da-seminare-sul-balcone-a-primavera1

Se ne fate una coltivazione abbondante avre­te una macchia di verde, o una bordura alta un metro da cui trarre cose succulen­te per la tavola. Se usate la varietà che consigliano gli autori, la Dissectum, vi re­galerete delle foglie ancora più ornamentali, da coltivare anche in vaso. L’altro protagonista è il carciofo, che fiorisce in estate di blu viola. Sono piante grandi, da mettere ben distanziate.

Ma nessuno vieta di rubare qualche centi-metro di terra per dedicarlo a una rosa. In Toscana si approfitta del fatto che sia la rosa che il carciofo non richiedono acqua abbondante per creare delle aiuole molto decorative.

ortaggi-da-seminare-sul-balcone-a-primavera2

Se ti è piaciuto l’articolo , iscriviti al feed cliccando sull’immagine sottostante per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

feed-rss-285x244

Precedente Gli acini protagonisti dei piatti, richiedono il nettare dei grappoli. Successivo Top 10 Novembre 2015, gli articoli più letti del mese su Green Galletti.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.