Patè di olive, per dare un tocco di sapore e per aromatizzare un piatto di verdure, pasta o pesce.

Per dare un tocco di sapore e per aromatizzare un piatto di verdure, pasta, o pesce, basta un cucchiaio di questo morbido impasto bruno, ricavato dalle olive mature, tipico della cucina provenzale e rivierasca.

La pasta scura che si ricava tritando le olive si trova facilmente in tutta la fascia costiera dalla riviera ligure di Ponente fino alla Provenza.

Lungo questo affascinante e pittoresco cammino si snoda tutta una serie di piatti con i sapori del mare, del sole, del pesce e delle verdure che crescono sulle colline a terrazze.

In Provenza prende il nome di “tapenade” e si spalma con abbondanza su morbide e croccanti fettine di “baguette”, o si serve con le saporite formaggelle di capra. In Italia questo prodotto, chiamato “pàté di olive”, si consuma, stemperato con un po’ di burro (giusto un velo) sulle fette di pane

patè d'olive

5 Ricette con il patè di olive:

La cucina di Susana: Crostini di manzo con crema di cren.

1 rametto di maggiorana 2 cucchiai di senape di Digione 30 g di burro 1 dl di vino bianco secco olio extravergine di oliva sale pepe. La carne …

La cucina di Susana: Il Meglio della Cucina Siciliana

Si parte cioè da una base semplice, che poi viene arricchita di ingredienti e … Ricotta, miele, vino e olive conciate risalgono alla Magna Grecia; …

La cucina di Susana: Sformato di patate e baccalà.

Preparazione: 30′ + 45′ di cottura. Rosolate il … Patè di vitello e pistacchi profuma … La Cucina di ….. Focaccione al tonno e olive. Supplì golosi …

La cucina di Susana: Le tradizioni della cucina ungherese

Gli ungheresi, che non conoscono l’uso dell’olio di oliva, fanno molto uso … Passando agli antipasti, sono caratteristici il patè di fegato d’oca …

La cucina di Susana: Un viaggio alla scoperta delle pietanze dei

Da non dimenticare le famose olive all´ascolana, nella foto, grosse e … cappelletti in brodo di cappone … Patè di vitello e pistacchi profuma.

Se ti è piaciuto l’articolo , iscriviti al feed cliccando sull’immagine sottostante per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

feed-rss-285x244

Print Friendly, PDF & Email
 
Precedente Gastronomia in Umbria: L’olio extravergine di oliva. Successivo Andar per vini in Puglia: i Rosati Salentini.

Lascia un commento

*